NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Approvo` acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente per non dover essere reinserite successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei Cookies

L’accesso ad una o più pagine del sito può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookie      tecnici:      consentono il corretto utilizzo del sito. Possono essere di due tipi:
  • Persistenti:       rimangono memorizzati sul browser dell’utente fino a una certa data       preimpostata e variabile da Cookie a Cookie;
  • Di       sessione: vengono cancellati una volta chiuso il browser.
  • Cookie      analitici:      utilizzati dal server o da terze parti per raccogliere dati in forma      anonima e aggregata sull’utilizzo del sito web, la sorgente di traffico,      le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito;
  • Cookie      tecnici di terze parti: utilizzati da      terze parti per consentire l’integrazione del sito con i profili social      per le preferenze espresse sui social network e la condivisione dei      contenuti da parte degli utenti.

Disabilitazione dei cookie
La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente, ma è possibile rifiutarli. Se non si desidera ricevere o memorizzare i cookie, si possono modificare le impostazioni di sicurezza del browser utilizzato (ad es.: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari Opera, ecc…). Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Indicazioni circa le modalità di gestione dei cookie possono essere acquisite consultando i siti ufficiali dei browser.

Certificati anagrafici

certifCertificati anagrafici

I certificati anagrafici sono rilasciati dall'Ufficio Anagrafe del Comune di residenza e attestano le risultanze delle iscrizioni della popolazione residente (APR) e degli Italiani residenti all'estero (AIRE).

I certificati anagrafici sono:

- certificato di stato di famiglia;
- certificato di residenza;
- certificato di cittadinanza;
- certificato di stato libero;
- certificato di esistenza in vita;
- certificato anagrafico di nascita;
- certificato di iscrizione all'AIRE

I certificati anagrafici sono validi per 3 mesi.

I certificati non possono essere presentati ad una Pubblica Amministrazione o ad un gestore di pubblico servizio che devono accettare l'autocertificazione.

Chi può chiedere i certificati
Il certificato di residenza e si stato di famiglia possono essere rilasciati a chiunque ne faccia richiesta previa identificazione (art.33, comma 1, DPR 223/1985). Gli altri certificati possono essere rilasciati solamente se non vi ostano particolari motivi (art.33, comma 2, DPR 223/1985).

Dove si rilasciano
E' possibile richiedere i certificati anagrafici direttamente all'Ufficio Anagrafe del Comune e presso  la sede della ex-Circoscrizione di Torre del Lago negli orari di apertura degli sportelli.
E' necessario presentarsi allo sportello muniti di un documenti d'identità valido.

NB: i certificati devono essere rilasciati in bollo "sin dall'origine" (DPR 642/72) per cui il bollo è la regola, mentre la "carta semplice" è l'eccezione, pena l'evasione del tributo di bollo.
L'utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bolli e spese per fini diversi da quelli indicati sul certificato è una violazione alla normativa fiscale vigente.
L'art.22 del DPR 26/10/1972, n.642 stabilisce che sono SOLIDALMENTE OBBLIGATI al pagamento dell'imposta e delle eventuale soprattasse e pene pecuniarie tutti i soggetti che hanno sottoscritto, ricevuto, accettato o negoziato atti e documenti non in regola con l'imposta di bollo.
La responsabilità per il mancato pagamento del bollo ricade sul richiedente, su chi ha firmato l'atto e sul funzionario ricevente che non provvede a trasmettere l'atto irregolare all'ufficio del registro.
Facendo l'autocertificazione, invece, non è dovuta l'imposta di bollo.
I certificati anagrafici di norma sono rilasciati in bollo (€ 16.00) tranne nei casi di esenzione.