NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Approvo` acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente per non dover essere reinserite successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei Cookies

L’accesso ad una o più pagine del sito può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookie      tecnici:      consentono il corretto utilizzo del sito. Possono essere di due tipi:
  • Persistenti:       rimangono memorizzati sul browser dell’utente fino a una certa data       preimpostata e variabile da Cookie a Cookie;
  • Di       sessione: vengono cancellati una volta chiuso il browser.
  • Cookie      analitici:      utilizzati dal server o da terze parti per raccogliere dati in forma      anonima e aggregata sull’utilizzo del sito web, la sorgente di traffico,      le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito;
  • Cookie      tecnici di terze parti: utilizzati da      terze parti per consentire l’integrazione del sito con i profili social      per le preferenze espresse sui social network e la condivisione dei      contenuti da parte degli utenti.

Disabilitazione dei cookie
La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente, ma è possibile rifiutarli. Se non si desidera ricevere o memorizzare i cookie, si possono modificare le impostazioni di sicurezza del browser utilizzato (ad es.: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari Opera, ecc…). Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Indicazioni circa le modalità di gestione dei cookie possono essere acquisite consultando i siti ufficiali dei browser.

Viareggio impegnata nei luoghi del terremoto: i bambini di Amatrice ospiti al Carnevale

VIAREGGIO, 5 febbraio - Viareggio per i terremotati del Centro Italia: uno sforzo collettivo che ha visto protagonisti le associazioni del territorio e i dipendenti del Comune. Il Comune di Viareggio, infatti, con il settore di Protezione civile opera dai primi di settembre nelle aree colpite dal terremoto: un rapporto di sostegno che ha consentito di inviare attraverso il sistema di Protezione civile nazionale, personale dell'ufficio Tecnico, personale amministrativo e di Polizia Municipale.

La prima fase (settembre/ottobre 2016) ha visto Viareggio presente nella frazione di Torrita, un borgo del comune di Amatrice, dove assieme al Comune di Cerveteri, si è creata una sinergia che ha consentito la creazione di un campo per la popolazione, che ha dato conforto a 32 cittadini di cui 6 bambini.

Successivamente, dopo la scossa del 30 ottobre 2016 di magnitudo 6.5 della scala Richter, il Comune di Viareggio ha dato sostegno alla zona dell’epicentro nel Parco dei monti Sibillini, in particolare al comune di Castelsantangelo sul Nera (MC), totalmente colpito e evacuato.

Amatrice e Castelastangelo sul Nera in questi giorni hanno ricevuto dalla Protezione civile del Comune di Viareggio dei moduli ufficio e bagno/docce per andare incontro alle esigenze della popolazione.

Riassumendo, da settembre ad oggi si sono recati in quelle zone: un disaster manager responsabile della Protezione civile (supporto al sindaco), due architetti (primi rilievi di danno), un ingegnere (primi rilievi di danno), due geometri (primi rilievi di danno), otto impiegati amministrativi (supporto agli uffici comunali) e 20 vigili urbani.

Dal 7 dicembre scorso, infatti, anche la Polizia Municipale di Viareggio, è partita alla volta dei Comuni di Castelsantangelo Sul Nera e Tolentino: scopo della missione potenziare le strutture degli Enti colpiti dal sisma.

Un presidio fisso che è rimasto in loco per due mesi con avvicendamento del personale ogni 7 giorni. Base operativa un camper – di proprietà del Comune e appositamente attrezzato grazie al contributo di Sea – e una jeep 4x4 per gli spostamenti.

«Siamo in contatto con i sindaci dei Comuni nei quali siamo andati a portare aiuto – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro - entrambi hanno avuto gravi danni dall’ultimo terremoto. E’ importante non lasciare sole queste persone».

«Il nostro Comune ha alle spalle una lunga storia di missioni d’aiuto – continua -. A L’Aquila, in Emilia, in Lunigiana: il personale è addestrato appositamente per portare supporto la’ dove spesso non è rimasto niente di più che cumuli di macerie».

«Approfitto di quest’occasione per annunciare la presenza al nostro Carnevale di una classe della scuola elementare di Amatrice» i bambini verranno domenica 26 febbraio con un pullman messo a disposizione dal Comune di Cerveteri che collabora fin dall’inizio nelle stesse zone di Viareggio.

«Ringrazio i ragazzi che si sono messi a disposizione del progetto. Un aiuto concreto – conclude il sindaco – che si unisce alle altre iniziative di solidarietà che Viareggio ha compiuto in questi mesi».

ALTRE NOTIZIE SONO PRESENTI NELLE "BREVI DALL'ENTE" NEL MENU IN ALTO