NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Approvo` acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente per non dover essere reinserite successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei Cookies

L’accesso ad una o più pagine del sito può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookie      tecnici:      consentono il corretto utilizzo del sito. Possono essere di due tipi:
  • Persistenti:       rimangono memorizzati sul browser dell’utente fino a una certa data       preimpostata e variabile da Cookie a Cookie;
  • Di       sessione: vengono cancellati una volta chiuso il browser.
  • Cookie      analitici:      utilizzati dal server o da terze parti per raccogliere dati in forma      anonima e aggregata sull’utilizzo del sito web, la sorgente di traffico,      le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito;
  • Cookie      tecnici di terze parti: utilizzati da      terze parti per consentire l’integrazione del sito con i profili social      per le preferenze espresse sui social network e la condivisione dei      contenuti da parte degli utenti.

Disabilitazione dei cookie
La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente, ma è possibile rifiutarli. Se non si desidera ricevere o memorizzare i cookie, si possono modificare le impostazioni di sicurezza del browser utilizzato (ad es.: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari Opera, ecc…). Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Indicazioni circa le modalità di gestione dei cookie possono essere acquisite consultando i siti ufficiali dei browser.

Nuova vita per villa Paolina: sarà la sede del Premio Rèpaci e di una rassegna culturale

VIAREGGIO, 12 aprile - Nuova vita per villa Paolina: la storica dimora ospiterà la sede del premio letterario Viareggio Rèpaci, una rassegna culturale estiva ed entrerà a far parte del circuito turistico culturale dei napoleonidi.

Ad oggi infatti, l’edificio è agibile previo adeguamento dell’impianto anti incendio, in attesa dei lavori risolutivi dal punto di vista strutturale. La giunta Del Ghingaro ha quindi stanziato 10mila euro per incarichi di progettazione che riguarderanno molti degli edifici storici di Viareggio, tra questi appunto l’anti incendio di Villa Paolina.

 

«Questa Amministrazione ritiene di fondamentale importanza salvaguardare e valorizzare i siti storici e sviluppare la promozione e l'accessibilità delle bellezze architettoniche e artistiche della città – commenta l’assessore alla Cultura Sandra Mei -: dopo il periodo che ha visto purtroppo la villa chiusa, era oggi necessario provvedere ad un approfondito riesame della destinazione delle sale dell’edificio anche per dare il via materialmente al recupero dell’appartamento monumentale di Paolina che consentirà di inserire la villa nel circuito turistico culturale dei napoleonidi».

Villa Paolina infatti è l’unica residenza monumentale realizzata, nel 1822, per volontà di Paolina Bonaparte, personaggio storico emblematico, che scelse Viareggio come luogo bello dove poter vivere lontana dai fasti dei palazzi parigini ma in una dimora che ne ripetesse in piccola scala gli schemi e la raffinatezza.

«A questo si aggiunga la volontà di valorizzare la storia del Premio Letterario Viareggio Rèpaci – continua Mei -, realizzare un archivio aperto al pubblico che raccolga la copiosa documentazione e, contestualmente, allestire uno spazio dove esporre la prestigiosa collezione del Premio dove sono presenti opere d’arte dei maggiori autori dell’arte del Novecento italiano».

Nel dettaglio, al secondo piano verrà valorizzato l’appartamento monumentale di Paolina (stanze 1/2/3/4/5/6/7/8, come da piantina allegata), mentre le sale 9/10/11/12/13/14/15, verranno allestite in modo che possano accogliere mostre o eventi culturali.

Al piano terra, invece, (stanze 1/2/3/4) ci sarà l’archivio e lo spazio espositivo dedicato al Premio Letterario Viareggio Rèpaci.

Una sistemazione che andrà ad incrementare la destinazione culturale di Villa Paolina dove sono già presenti il Museo Archeologico e dell’Uomo A.C. Blanc, il Museo degli Strumenti Musicali C. Ciuffreda e l’Atelier di Alfredo Catarsini.

«A questo – sottolinea Mei – si aggiunge la precisa volontà di mettere in piedi una rassegna di eventi, nel periodo che va da giugno a settembre, dal titolo “Nel giardino di Paolina”, che avrà come location appunto il giardino della villa».

«Il programma è in corso di definizione – conclude – a breve daremo tutti i dettagli. Siamo pronti a partire: un tassello in più che si aggiunge all’offerta di bellezza della nostra città».  

 

ALTRE NOTIZIE SONO PRESENTI NELLE "BREVI DALL'ENTE" NEL MENU IN ALTO