NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Approvo` acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente per non dover essere reinserite successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei Cookies

L’accesso ad una o più pagine del sito può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookie      tecnici:      consentono il corretto utilizzo del sito. Possono essere di due tipi:
  • Persistenti:       rimangono memorizzati sul browser dell’utente fino a una certa data       preimpostata e variabile da Cookie a Cookie;
  • Di       sessione: vengono cancellati una volta chiuso il browser.
  • Cookie      analitici:      utilizzati dal server o da terze parti per raccogliere dati in forma      anonima e aggregata sull’utilizzo del sito web, la sorgente di traffico,      le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito;
  • Cookie      tecnici di terze parti: utilizzati da      terze parti per consentire l’integrazione del sito con i profili social      per le preferenze espresse sui social network e la condivisione dei      contenuti da parte degli utenti.

Disabilitazione dei cookie
La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente, ma è possibile rifiutarli. Se non si desidera ricevere o memorizzare i cookie, si possono modificare le impostazioni di sicurezza del browser utilizzato (ad es.: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari Opera, ecc…). Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Indicazioni circa le modalità di gestione dei cookie possono essere acquisite consultando i siti ufficiali dei browser.

RECUPERO FARMACI VALIDI NON SCADUTI (RFV) PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RACCOLTA NELLE FARMACIE DI VIAREGGIO

Firmato nei giorni scorsi in Municipio, il protocollo di adesione al Progetto Recupero Farmaci validi non scaduti (RFV): un atto, con tre anni di validità, che regola i rapporti tra il Comune di Viareggio, iCare, Sea Risorse, Farmalucca, l’Ordine dei Farmacisti di Lucca e la Fondazione Banco Farmaceutico Onlus.

Obiettivo, il riutilizzo di farmaci non ancora scaduti e correttamente conservati donati da privati, per finalità umanitarie ed assistenza sanitaria. I farmaci donati saranno presi in carico dagli Enti caritativi aderenti all’iniziativa del Banco Farmaceutico ed eventualmente indicati dal Comune, per essere riutilizzati a beneficio degli indigenti e delle persone più bisognose.

Materialmente, il coordinamento organizzativo della raccolta e donazione dei medicinali, verrà svolto da Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, che si avvarrà degli altri soggetti firmatari per la sovrintendenza e l’operatività dei processi.

 

Come avviene la raccolta?

Nelle sedi delle Farmacie comunali FarmaCity, e in alcune farmacie private, saranno ben visibili sia il logo «Recupero farmaci validi non scaduti – Banco Farmaceutico» che i contenitori per la raccolta, forniti da Sea Risorse.

Sarà sufficiente che i cittadini portino i medicinali e li consegnino ai farmacisti che, dopo le opportune verifiche, apporranno un timbro o un’etichetta con la dicitura «Farmaco donato. Vietata la vendita. Banco Farmaceutico». I medicinali saranno poi inseriti nel contenitore, chiuso a chiave. Il ritiro sarà organizzato dal Banco Farmaceutico attraverso gli Enti caritativi convenzionati.

Dal canto loro, le organizzazioni che ricevono i medicinali devono caricare nel sistema BFOnline, mediante password fornita dal Banco Farmaceutico, tutti i farmaci raccolti. In questo modo, il Banco Farmaceutico è in grado di garantire la tracciabilità dei medicinali riutilizzabili.

Requisiti farmaci

La raccolta riguarderà esclusivamente medicinali con almeno 8 mesi di validità, le cui confezioni siano integre e coerenti qualitativamente nei loro contenuti tra confezionamento primario e secondario e che non contengano principi attivi vietati per motivi legati alla salute pubblica. Si intende integra la confezione che non presenti danneggiamenti nelle singole unità posologiche e su cui siano leggibili i dati salienti del medicinale (ATC, scadenza, lotto).

Sono esclusi i farmaci che appartengono alle tabelle delle sostanze stupefacenti e psicotrope (DPR 309/90 e s.m.i.), farmaci da conservare a temperature controllate (catena del freddo) e farmaci ospedalieri (fascia H).

«La legge prevede la possibilità di riutilizzare i medicinali in corso di validità (L. 244/2007) – commenta l’assessore al Welfare Gabriele Tomei - ovviamente se correttamente conservati. Dopo le dovute valutazioni abbiamo deciso di aderire al progetto di recupero farmaci della Fondazione Banco Farmaceutico, (delibera di giunta n. 137 maggio 2018), sviluppandolo insieme alle nostre partecipate e agli enti assistenziali del territorio».

«E’ tempo di riciclo anche per i medicinali – conclude l’assessore - i farmaci dimenticati nelle nostre case sono una risorsa nascosta e possono rappresentare un bene prezioso per chi non riesce ad avere un facile accesso alle cure».

ALTRE NOTIZIE SONO PRESENTI NELLE "BREVI DALL'ENTE" NEL MENU IN ALTO