NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Approvo` acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Cosa sono i Cookies
Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente per non dover essere reinserite successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei Cookies

L’accesso ad una o più pagine del sito può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookie      tecnici:      consentono il corretto utilizzo del sito. Possono essere di due tipi:
  • Persistenti:       rimangono memorizzati sul browser dell’utente fino a una certa data       preimpostata e variabile da Cookie a Cookie;
  • Di       sessione: vengono cancellati una volta chiuso il browser.
  • Cookie      analitici:      utilizzati dal server o da terze parti per raccogliere dati in forma      anonima e aggregata sull’utilizzo del sito web, la sorgente di traffico,      le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito;
  • Cookie      tecnici di terze parti: utilizzati da      terze parti per consentire l’integrazione del sito con i profili social      per le preferenze espresse sui social network e la condivisione dei      contenuti da parte degli utenti.

Disabilitazione dei cookie
La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente, ma è possibile rifiutarli. Se non si desidera ricevere o memorizzare i cookie, si possono modificare le impostazioni di sicurezza del browser utilizzato (ad es.: Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari Opera, ecc…). Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Indicazioni circa le modalità di gestione dei cookie possono essere acquisite consultando i siti ufficiali dei browser.

IN CASO DI EMERGENZA L’EX TORRETTA DIVENTA UN DORMITORIO: FIRMATO IL PROTOCOLLO

Emergenza gelo: firmato il protocollo. In caso di freddo intenso o allerta meteo, i locali dell’ex torretta FS lungo la ferrovia, diventeranno un dormitorio d’emergenza. Un progetto che è stato chiamato “Cuori caldi” e che ha l’obiettivo di ridurre al minimo il disagio alle persone senza fissa dimora che dormono all’aperto nel comprensorio comunale di Viareggio.

Il protocollo di fatto regola i rapporti tra il Comune di Viareggio, che mette a disposizione lo spazio appositamente allestito, e le associazioni di volontariato locale, Caritas, Croce Rossa Italiana, Croce Verde, Misericordie, Libeccio Club Versilia e Ekoclub, che materialmente gestiranno l’organizzazione e l’accoglienza dei senza tetto.

Nell’ex torretta saranno a disposizione 16 brande con coperte e cuscini e sedia d’appoggio, divise tra uomini, al primo piano, e donne al secondo. Le stanze sono riscaldate, dotate di impianto elettrico: sarà possibile lavarsi, usufruire dei servizi igienici, ristorarsi con una bevanda calda e avere un punto d’appoggio anche per i cani o altri animali di compagnia. Nel retro giardino, infatti, quale pertinenza esclusiva dell’immobile di proprietà comunale, saranno allestite alcune gabbie spaziose, da destinare agli animali che potrebbero eventualmente accompagnare gli ospiti.

 

Le Associazioni locali di Volontariato si impegneranno ognuna secondo le proprie specificità, quindi la Caritas di Lucca gestirà l’attività di accoglienza facendo rispettare gli orari, ingresso dalle 19 alle 21, uscita non oltre le 8 del mattino, e le norme di accesso; la Croce Rossa Italiana comitato di Viareggio, Croce Verde di Viareggio, Misericordie di Viareggio e Torre del Lago svolgeranno attività di sorveglianza e controllo; l’Ekoclub Versilia si occuperò degli animali; il Libeccio Club Versilia, la gestione dell’immobile in generale e delle cucine in particolare.

«E’ importante sottolineare che il servizio di accoglienza “dormitorio in emergenza freddo” si attiverà esclusivamente in caso di allerta meteo “arancione o rosso” e si concluderà ad emergenza conclusa – commenta l’assessore alla Libertà urbana Maurizio Manzo -. In tutti gli altri casi è a disposizione il dormitorio della Misericordia (16 letti con possibilità di fruizione fino a 10 giorni consecutivi)».

 «E’ doveroso in questa sede, un pensiero rivolto a tutte le associazioni di volontariato per il servizio prezioso svolto – continua – sia nell’emergenza come nel quotidiano: in questi giorni molti sono i volontari che portano coperte e bevande calde ai senza tetto che, pur potendo farlo, non vogliono passare la notte nel dormitorio. A loro va il mio personale ringraziamento».

«Così come tengo a sottolineare l’umanità che si cela dietro i vestiti sporchi e le pile di cartoni di un senza tetto: vite e storie che troppo spesso vengono classificate come ‘degrado urbano’ al pari di sacchi di spazzatura abbandonati».

«Non vanno tollerati atteggiamenti irrispettosi della legge - conclude Manzo - ma restiamo umani e rendiamo più bella la nostra città».