Verde Pubblico

Area Demanio e Verde Pubblico
dirigente Ing. Riccardo Raffaelli
SERVIZIO VERDE PUBBLICO
Sede: Palazzo Municipale 3° piano Tel: 0584 966819 / 814 - Fax: 0584 966822
Orario:  lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Competenze del servizio:
Gestione degli interventi nelle seguenti zone:

  • aree e gli spazi verdi urbani e/o di corredo alla viabilità anche extraurbana;
  • pineta di Levante;
  • parco urbano Pineta di Ponente
  • parchi gioco comunali

Si ricorda che:
È possibile richiedere interventi e/o segnalare situazioni di degrado delle aree verdi andando sul sito del Comune alla sezione  Comuni-Chiamo- Segnala problemi in Città     

adozione verde               

 

    

Adozione Aree Verdi di Pubblico Interesse

 

Con determina n. 736 del 25.05.2011, è stata approvata la convenzione tipo per l’adozione di spazi di verde pubblico da parte di privati cittadini, associazioni di volontariato e cooperative, allo scopo di migliorare la qualità del decoro urbano. E’ quindi possibile, da parte di soggetti privati, fare domanda per “adottare” un parco pubblico, aiuole, fioriere presenti su aree pedonali, aree verdi relative a rotatorie stradali e quant’altro,  per la valorizzazione, mantenimento e conservazione di detti spazi a carattere temporaneo e rinnovabile, sottoscrivendo la relativa CONVENZIONE  mediante il MODELLO di Richiesta di Adozione Area di Verde Pubblico

 

 

Abbattimento e potatura piante

Allo scopo di conservare e migliorare il verde pubblico e privato sono consentiti interventi di potatura, abbattimento, trapianto, sostituzione, ancoraggio e quant’altro necessiti secondo le buone norme colturali di arbusti e alberi. Per gli interventi di potatura è consentita la sola attuazione di interventi con le tecniche indicate all’art. 11 del Regolamento del verde urbano.

Rilascio nulla osta per potatura platani

Tutti i proprietari dei platani, sia privati che pubblici che intendano effettuare interventi di qualunque tipo, compresi i lavori che coinvolgano l'apparato radicale, devono chiedere,mediante comunicazione scritta, la preventiva autorizzazione al servizio fitosanitario regionale, il quale detta le modalità da seguire nell'operazione.
Il nulla osta per la realizzazione di dette operazioni sarà rilasciato solo per quelle previste nel corso del periodo di riposo vegetativo delle piante compreso fra ottobre e marzo e comunque non oltre il 31 marzo.

Non sono soggetti ad autorizzazione né nulla-osta:
- piante fruttifere di interesse agrario (ricadenti dentro in area soggetta a vincolo paesaggistico );
- alberi secchi;
- arbusti o giovani alberi di altezza inferiore a m. 3,00( non ricadenti in area soggetta a vincolo paesaggistico);
Aree in zona assoggettata a Vincolo paesaggistico:
Per l’abbattimento di piante ricadenti in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, anche all’interno del Parco, (link di collegamento alla cartografia) è necessaria l’autorizzazione paesaggistica da richiedere al dirigente dell’Area assetto e gestione del territorio- SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA- .
Inoltre nel caso che la richiesta riguardi piante ubicate:
- nel giardino di pertinenza di immobili con vincolo monumentale oltre all’autorizzazione paesaggistica dovrà essere richiesto anche il nulla osta alla soprintendenza ai beni artistici e storici di Lucca;
- all’interno del Parco di Migliarino S. Rossore Massaciuccoli oltre all’autorizzazione paesaggistica dovrà essere richiesto anche il nulla osta al parco stesso;
Aree esterne al Vincolo paesaggistico:
Per l’abbattimento di piante di alto fusto, di proprietà privata, ubicate in aree esterne al vincolo paesaggistico dovrà essere presentata apposita Segnalazione Certificata di inizio dell’attività come da fac-simile allegato (modello A).

Raccolta dei prodotti del bosco e del sottobosco

Nelle aree verdi comprese nel perimetro del Parco vige il sistema di salvaguardie previste dal Regolamento del Parco e dalla normativa regionale in tema di tutela ambientale.
Nelle aree verdi esterne al perimetro del Parco la raccolta dei prodotti del bosco e del sottobosco è ammissibile tenuto conto eventualmente del Piano forestale.
È comunque sempre ammesso quanto segue:
- Pigne - la raccolta delle pigne di pino (domestico e marittimo) è consentita su tutto il territorio comunale solamente mediante raccolta a terra o scuotitura manuale sulle piante.
- Legna - è consentito il prelievo di legna secca mediante la semplice raccolta a terra di parti di rami o tronchi naturalmente caduti al suolo e l’uso di attrezzi manuali da taglio il frazionamento. Tali attività devono essere svolte senza l’uso di macchine e attrezzature a motore di qualsiasi tipo.

Area sgambatura cani

Area recintata, di circa 10.000 metri quadrati, all’interno della Pineta di Ponente lungo la via Buonarroti, nel tratto tra via Mentana e via Carrara, pineta di levante  via Indipendenza.
Torre del lago c/o stadio Ferracci.

Principali parchi attrezzati:

Torre del Lago:
1. V.le Kennedy ang. V.le dei Tigli
2. Via Verdi
3. Piazzale A.Toscanini ( Parco Ninfea)
Viareggio:
3. Via Amendola
4.
Via della Libertà
5.
P.za del Buon Consiglio (vicino alla Circoscrizione n.4)
6. Via Petri ang. Via Ciabattini Pineta di Ponente (vicino al Laghetto dei Cigni)
7.
Via Cairoli
8. Via Palestrina (zona Pretura)
9. Parco dell’Uccelliera in via Zara
10. Parco degli Angeli Via Pietrasanta/ Via Ponchielli

Percorsi vita

( identificati con V+ numero nella cartografia di riferimento)V1 - Pineta di Levante: lungo v.le Kennedy Torre del Lago
V2 - Pineta di Levante: lungo la via Indipendenza tra via Virgilio e via Corridoni
V3 - Pineta di Ponente: tra via M. Polo e via Zara

Link utili

enteparco