Archivio e Centro Documentario Storico "Francesco Bergamini"

Sede: Palazzo delle Muse - Piazza Giuseppe Mazzini n. 12

Orario: Dal lunedì al venerdì ore 8.30-13.00
           Lunedì e mercoledì ore 15.00 – 17.00

Telefono: 0584/945467

Viene chiesto all’utente di lasciare un recapito telefonico a cui viene ricontattato per fissare un appuntamento

E-mail: centrostorico@comune.viareggio.lu.it



Comunicazione

Per effettuare la consultazione dei materiali dell’Archivio e Centro Documentario Storico “Francesco Bergamini” ci si dovrà rivolgere, dal 22-09-2015, alla Biblioteca “Guglielmo Marconi” previo appuntamento, telefonando al mattino ai  seguenti numeri:  0584-945467.
L’accesso al secondo e terzo piano del Palazzo delle Muse è stato infatti interdetto al pubblico in ottemperanza alle disposizioni in materia di sicurezza.


 

Il Centro Documentario Storico Francesco Bergamini è stato istituito con deliberazioni del Consiglio Comunale di Viareggio n. 185 del 30 luglio 1963 e n. 287 del 20 dicembre 1963, allo scopo di "raccogliere, conservare e valorizzare il patrimonio archivistico della Città e di fornire a tutti i cittadini, che ne vogliono fare uso, i mezzi di formazione e di informazione sulla storia di Viareggio e della Versilia".
Con deliberazione della Giunta Comunale n. 274 del 10 maggio 2005 il Centro Documentario Storico è stato intitolato al suo fondatore, Francesco Bergamini, ed ha assunto la denominazione ufficiale di Centro Documentario Storico "Francesco Bergamini". Con lo stesso atto, la sala di studio del Centro è stata dedicata a Marco Palmerini (Sala "Marco Palmerini"), amico e stretto collaboratore di Bergamini.

Palazzo delle Muse

Il Centro rappresenta una realtà che si è sviluppata raccogliendo intorno alle sue iniziative vasto interesse e simpatia, in particolare, ma non solo, da parte del mondo delle scuole di ogni ordine e grado. Rappresenta una realtà diversa per mole ed impostazione organizzativa rispetto ad un archivio comunale del quale, comunque, raccoglie e conserva i vari materiali documentaristici che ne costituiscono il corpo centrale per quantità e importanza delle fonti storiche" conservate. Il Centro, pertanto, oltre alla sua normale funzione di archiviazione e catalogazione delle pratiche e dei documenti che costituiscono le varie sezioni dell'archivio comunale, rappresenta sempre più un momento importante di promozione, di studio e di divulgazione della storia locale intesa non come esclusiva acquisizione di memorie, di fatti e di personaggi del passato, ma come conoscenza critica della realtà in cui viviamo.

Passeggiata a mareL'archivio comunale è suddiviso in una sezione preunitaria costituita da 619 unità archivistiche (registri, mastri, filze) ordinate secondo le magistrature che nel tempo produssero i documenti - di questa sezione è stato redatto un inventario ragionato che facilita la consultazione e lo studio dei documenti - una sezione che va dal 1870 al 1936 e la raccolta dei registri delle deliberazioni del Consiglio Comunale e della Giunta Municipale. Tutti questi documenti sono consultabili dietro semplice richiesta.

Accanto a questo materiale propriamente archivistico il Centro Documentario Storico raccoglie varie documentazioni suddivise in sezioni quali:

Biblioteca - raccoglie pubblicazioni che interessano Viareggio sotto il profilo storico, economico, politico e culturale, con riferimenti anche al territorio della Versilia. Attualmente sono schedati oltre 1000 titoli, molti dei quali autentiche rarità bibliografiche.

Fototeca - costituita da circa 6000 fotografie e cartoline illustrate riproducenti vedute di ambienti, personaggi e momenti di vita della Viareggio dalla fine dell'Ottocento fino ai giorni nostri.

Mappe e carte - sono conservate planimetrie e mappe storiche che illustrano le variazioni territoriali e toponomastiche di Viareggio dal 1172 fino ad oggi e documentano in modo pressoché completo le varie fasi dello sviluppo urbanistico della città.

Emeroteca - raccoglie giornali, riviste e numeri unici pubblicati a Viareggio dalla fine dell'Ottocento ai giorni nostri. Purtroppo non è stato reperire le raccolte complete delle varie testate giornalistiche che venivano edite a Viareggio, ma è una sezione comunque interessante capace di testimoniare la ricchezza del dibattito politico e culturale che caratterizzava la Viareggio di ieri. In questa raccolta sono conservate anche le pagine di cronaca locale dei quotidiani La Nazione e Il Tirreno (prima Telegrafo) dal 1969 ad oggi e la raccolta del “Corriere della Versilia”.

Carnevale - questa sezione attualmente presenta la più ampia documentazione sulla storia del Carnevale di Viareggio. Fanno parte di questa raccolta pubblicazioni, articoli di giornale, fotografie dei carri e dei corsi mascherati ed altro materiale vario.

CarnevaleSezione Lorenzo Viani - questa raccolta dedicata alla vita e all'opera dell'artista viareggino conserva pubblicazioni, articoli di giornale (oltre 1100), fotografie, cataloghi di mostre, riproduzioni di opere, lettere autografe di varie personalità della cultura e della politica indirizzate a Viani, manoscritti e dattiloscritti originali di novelle, racconti ed articoli vari.

Sezione testi di laurea - oltre 90 titoli di varie tesi discusse presso varie facoltà, in particolare di lettere, architettura, economia ed urbanistica, di numerose università italiane documentano il ruolo ed il contributo del Centro nel rapporto fecondo con il mondo della scuola.

Titolo Articolo Data modifica
Pubblicazioni 13 Novembre 2012
Percorsi didattici 13 Settembre 2016
Foto Storiche 12 Dicembre 2012
Microstorie 12 Dicembre 2012