Il domicilio digitale - Comune di Viareggio

Servizi | Anagrafe | Il domicilio digitale - Comune di Viareggio

Il domicilio digitale

Cos’è? A chi è rivolto?

Introdotto dal nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) per facilitare i rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione, (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente), il domicilio digitale consentirà alla Pubblica Amministrazione ed ai gestori di servizi pubblici di comunicare direttamente con il cittadino maggiorenne (italiano e straniero) attraverso l’indirizzo PEC del cittadino presente in ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) e la comunicazione avrà il medesimo valore legale della tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno spedita all’indirizzo di residenza.
Il Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale ha previsto, in accordo con gli uffici del Ministero dell’Interno, una norma per permettere ai cittadini di iscrivere e gestire online il proprio domicilio digitale direttamente dall’anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), accedendo con SPID e CIE.

Il domicilio digitale è obbligatorio per tutti?

Il domicilio digitale non è (ancora) obbligatorio, tranne che per i liberi professionisti e le imprese.

Infatti dal 1 ottobre 2020 imprese e professionisti devono comunicare il domicilio digitale secondo quanto previsto nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) di cui al D.L. 76/2020, Decreto Semplificazioni - convertito nella legge 120/2020, sezione dedicata alla posta elettronica certificata.

Il domicilio digitale è già attivo?

NO, al momento però non è ancora possibile la registrazione in ANPR dei domicili digitali, in quanto tale archivio è in fase di realizzazione, e i comuni non hanno ancora avuto le necessarie istruzioni da parte del Ministero dell’Interno relative alla sua corretta acquisizione e registrazione.

Pertanto i cittadini, al momento attuale, possono acquisire una propria PEC e possono anche comunicarlo ad un Ente Pubblico quale proprio recapito digitale, ma questo non avrà ancora valore quale Domicilio digitale, pertanto potrà eventualmente essere utilizzato solo dall’Ufficio o dall’Amministrazione a cui è stato comunicato.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)