Elezioni Europee 2024 - Comune di Viareggio

Servizi | Elettorale | Elezioni Europee 2024 - Comune di Viareggio

Elezioni Europee 2024 - voto da parte degli studenti fuori sede

In occasione delle prossime elezioni dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia che si terranno l’8 e il 9 giugno 2024, in via sperimentale, saranno ammessi a votare fuori sede, gli elettori che per motivi di studio si trovano in un comune situato in una regione diversa da quella di residenza per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data delle elezioni.

Sono previste due modalità di esercizio del voto fuori sede (Riferimento normativo: Art. I-ter del decreto-legge 29 gennaio 2024, n. 7 (Disposizioni urgenti per le consultazioni elettorali dell'anno 2024) convertito, con modificazioni, dalla legge 25 marzo 2024, n. 38):

  • se il Comune di temporaneo domicilio è ubicato nella medesima circoscrizione elettorale del Comune di residenza, gli studenti fuori sede votano nelle sezioni ordinarie del Comune di temporaneo domicilio (comma 2);
  • se il Comune di temporaneo domicilio è ubicato in una circoscrizione elettorale diversa da quella a cui appartiene il Comune di residenza, gli studenti fuori sede votano presso sezioni speciali istituite nel Comune capoluogo della Regione alla quale appartiene il Comune di temporaneo domicilio (comma 3).
 

Per poter esercitare il voto “fuori sede”, gli interessati devono presentare, al Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, apposita domanda (modello in allegato) con l’indicazione dell’indirizzo completo del temporaneo domicilio e, ove possibile, di un recapito di posta elettronica.

Alla domanda devonno essere allegati:

  • la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità
  • la copia della tessera elettorale
  • la certificazione attestante l’iscrizione presso un’istituzione scolastica universitaria o formativa.
 

La domanda per esercitare il voto fuori sede potrà essere presentata personalmente dall'interessato o tramite persona delegata  entro Domenica 5 maggio 2024 direttamente all'Ufficio Protocollo o tramite pec all'indirizzo di posta elettronica del Comune.

Il Comune di temporaneo domicilio (per gli elettori fuori sede temporaneamente domiciliati nella stessa circoscrizione elettorale in cui ricade il comune di residenza) o il Comune capoluogo della regione in cui è situato il Comune di temporaneo domicilio (per gli elettori fuori sede temporaneamente domiciliati in una circoscrizione elettorale diversa da quella di appartenenza) trasmetterà, anche con modalità telematiche, agli elettori e alle elettrici richiedenti, entro Martedì 4 giugno 2024, un’attestazione di ammissione al voto fuori sede con l’indicazione del numero e della sezione presso cui votare.

Si ricorda che il voto fuori sede è previsto esclusivamente per le elezioni europee.

La domanda  di ammissione al voto fuori sede può essere revocata dagli interessati, con le medesime modalità,  entro mercoledì 15 maggio 2024.

Si ricorda che il voto fuori sede è previsto esclusivamente per le elezioni europee.

Modello domanda di ammissione al voto fuori sede

 

Elezioni Europee 08 - 09 giugno 2024. Disponibilità alla funzione di scrutatore per elettori già iscritti all’Albo comunale degli Scrutatori

 Entro martedì 7 maggio è possibile comunicare la propria disponibilità alla nomina di Scrutatore di Seggio elettorale.

In vista delle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo del Parlamento Europeo dell' 8 e del 9 giugno 2024, gli elettori e le elettrici iscritti all’albo degli scrutatori di seggio possono segnalare la propria disponibilità alla nomina.

Le comunicazioni di disponibilità dovranno essere redatte compilando l’apposito modulo che dovrà pervenire il 07 maggio 2024 tramite pec all'indirizzo di posta elettronica del Comune o direttamente all'ufficio Protocollo

In entrambi i casi il modulo dovrà essere accompagnato da una copia del documento di identità in corso di validità.

Gli scrutatori dovranno assicurare la disponibilità ad essere presenti ai seggi nelle seguenti giornate:

sabato 08 giugno 2024 dalle ore 09 fino al termine delle operazioni preparatorie e dalle ore 15.00 alle ore 23.00;

domenica 09 giugno 2024 dalle ore 7 alle ore 23 e a seguire, fino al termine dello scrutinio

I nominativi di coloro che avranno manifestato la loro disponibilità saranno comunicati alla Commissione elettorale comunale, che si riunirà per la nomina tra il 25° e il 20° giorno antecedente la votazione.

Avviso per gli scrutatori

Modulo dichiarazione disponibilità

Il voto degli elettori iscritti all'A.I.R.E. residenti negli Stati membri dell'Unione Europea

Il voto all’estero per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia si esercita presso i seggi istituiti dagli uffici consolari. L’elettore riceve da parte del Ministero dell’Interno italiano all’indirizzo di residenza estero il certificato elettorale, con l’indicazione del seggio presso il quale potrà votare, nonché della data e dell’orario di apertura per le votazioni.

L’elettore italiano residente all’estero e iscritto all’AIRE può anche optare per il voto per i candidati ai seggi spettanti al Paese membro in cui risiede; in tal caso voterà presso i seggi istituiti dalle autorità del Paese membro di residenza estera.

Il doppio voto è vietato: se si vota a favore di un candidato per i seggi spettanti all’Italia non si potrà esprimere il voto anche per un candidato per i seggi spettanti al Paese membro UE di residenza e viceversa. Tale divieto si applica anche se l’elettore è in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell’Unione Europea: potrà esercitare il diritto di voto per i rappresentanti spettanti a uno solo degli Stati di cui è cittadino. Ovviamente, il doppio voto è penalmente sanzionato anche nel senso che chi vota per i rappresentanti spettanti all’Italia presso le sezioni elettorali istituite all’estero dagli uffici diplomatico-consolari non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.

I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un Paese UE e iscritti all’AIRE e che non hanno optato per il voto a favore dei rappresentanti spettanti al Paese membro UE di residenza saranno ammessi al voto per i candidati per i seggi spettanti all’Italia senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.

Cittadini italiani residenti in un Paese non membro dell’Unione Europea

I cittadini italiani residenti nei Paesi NON membri dell’Unione Europea possono votare per i rappresentanti al Parlamento Europeo spettanti all’Italia presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. A tal fine, entro il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali, riceveranno dal predetto Comune una cartolina avviso.

Per maggiori informazioni: https://www.esteri.it/it/servizi-consolari-e-visti/italiani-all-estero/votoestero/elezioniparlamentoeuropeo/

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (82 valutazioni)