Privacy - Comune di Viareggio

Anagrafe, stato civile ed elettorale | Privacy - Comune di Viareggio

Privacy

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679 IN MERITO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI RACCOLTI PRESSO L’INTERESSATO.

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo (UE) 2016/679, il Comune di VIAREGGIO, con riferimento all’attività di trattamento dei dati personali raccolti presso l'interessato, al fine di dare esecuzione alle norme che tutelano il trattamento dei dati personali delle persone fisiche, con la presente informativa intende fornire le informazioni essenziali che permettono alle stesse l’esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa.
Titolare del trattamento dei dati è il Comune di VIAREGGIO con sede legale a Viareggio, 55049, Piazza Nieri e Paolini n. 1, (PEC: comune.viareggio@postacert.toscana.it), nella persona del Sindaco pro-tempore.
Contitolari del trattamento dei dati:
Contitolare per gli aspetti inerenti l’ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) e per la Carta d’Identità Elettronica, è il Ministero dell’Interno, con sede legale a Roma, 00184, Piazza del Viminale, 1.
Responsabili del trattamento dei dati:
  • Responsabile al trattamento è il Settore Servizi Demografici-Elettorale, rappresentato organicamente dal Dirigente Dott. Vincenzo Strippoli (email: v.strippoli@comune.viareggio.lu.it).
  • Responsabile “esterno” al trattamento per gli aspetti tecnici inferenti l’ANPR è SOGEI S.p.A. Società del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con sede legale a Roma, 00143, Via M. Carucci n. 99.
  • Responsabile “esterno” per gli aspetti tecnici inerenti la CIE è IPZS Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, con sede legale a Roma, 00138, Via Salaria n. 691.
Base giuridica del trattamento
La base giuridica del trattamento trova la sua liceità nell’adempimento di un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento. Il fondamento del trattamento anagrafico, quale obbligo legale a cui è soggetto il Comune, è richiamata dalle norme anagrafiche così come richiamate nella Legge 1228/1954, D.P.R. 223/1989 e ss.mm., art. 62 del D. Lgs. 82/2005 e ss.mm. e relativi decreti attuativi, dal D.P.R. 445/2000, dalle norme sulla Carta d’Identità Elettronica, Testo Unico di Leggi di Pubblica Sicurezza (R.D. 773/1931) e Regolamento esecutivo (R.D. 635/1940), art. 2, comma 10, Legge 127/1997 e ss.mm. e dal D.M. 23 dicembre 2015 nonché nelle norne in materia elettorale e statistica.
Finalità del trattamento dei dati
I dati personali saranno trattati per consentire, nel rispetto delle norme, le iscrizioni, mutazioni, cancellazioni, certificazioni anagrafiche, l’emissione di documenti amministrativi e d’identità, le comunicazioni, visure e interconnessioni dei suddetti dati anagrafici verso il Ministero dell’Interno, Consolati ed Ambasciate italiane ed estere e verso le pubbliche amministrazioni e gestori di servizio pubblico convenzionate con il comune per l’esecuzione di funzioni pubbliche nonché per consentire la regolare tenuta degli archivi di stato civile/leva e degli archivi degli elettori e per lo svolgimento delle consultazioni elettorali. I dati personali saranno trattati, inoltre, per consentire la ricezione e la custodia delle DAT.
I dati saranno trattati nel rispetto degli obblighi previsti dalle leggi e dai regolamenti, e, ove necessarie ad accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria o ogniqualvolta le autorità giurisdizionali esercitino le loro funzioni giurisdizionali.
Il conferimento dei dati personali anche particolari (per determinati procedimenti anagrafici, di stato civile ed elettorali) è facoltativo ma il loro eventuale mancato conferimento potrebbe rendere impossibile riscontrare una richiesta o adempiere ad un obbligo legale a cui il titolare del trattamento è soggetto.
Modalità di trattamento dei dati personali
I dati personali potranno essere trattati a mezzo sia di archivi cartacei sia informatici e trattati con modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità sopra indicate, nel rispetto dei principi dell’art. 5 del Regolamento (UE) 2016/679.
Misure di sicurezza
Il Titolare del trattamento e il Responsabile del trattamento garantiscono l’adozione di misure tecniche ed organizzative adeguate per garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio ai sensi dell'art. 32 del Regolamento (UE)2016/679. Il trattamento dei dati è effettuato a cura delle persone autorizzate al trattamento e allo svolgimento delle procedure amministrative.
Destinatari dei dati - Comunicazione dei dati
I dati personali trattati dagli uffici del servizi demografici ed elettorale saranno comunicati sotto forma di certificazione e elenchi ove previsto dalla legge (anche tramite servizi on line) ai soggetti terzi richiedenti, nel rispetto delle norme sulla certificazione.
I medesimi dati saranno comunicati, inoltre, al personale comunale dei diversi Servizi amministrativi e/o a soggetti terzi incaricati a svolgere tali servizi per l’esecuzione dei rispettivi obblighi di legge, finalizzati all’erogazione dei servizi comunali, nel rispetto dei principi di semplificazione amministrativa, autocertificazione e decertificazione tra uffici pubblici.
I dati saranno, altresì, comunicati, nel rispetto delle norme specifiche, a pubbliche amministrazioni e gestori di servizio pubblico autorizzati. Detti soggetti sono designati responsabili “esterni” al trattamento.
Tempo di conservazione dei dati
I dati personali saranno conservati per il tempo in cui l’ente è soggetto agli obblighi di conservazione ex lege, fatta salva l’ulteriore conservazione degli stessi laddove necessaria ai legittimi interessi del Titolare e all’adempimento di specifici obblighi giudiziari.
Diritti dell’interessato
L’interessato potrà esercitare, in ogni momento, i diritti riconosciuti dagli articoli 15 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, inoltrando istanza al Titolare del trattamento o al D.P.O. al seguente indirizzo pec (comune.viareggio@postacert.toscana.it).
In base a quanto previsto dall'art. 77 del Regolamento (UE)2016/679, in caso di presunte violazioni del Regolamento stesso l'interessato potrà proporre reclamo all’Autorità di Controllo Italiana - Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it), fatta salva ogni altra forma di ricorso amministrativo o giurisdizionale.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)