FIRENZE-VIAREGGIO 74 EDIZIONI PER LA CICLISTICA DILETTANTI ELITE E UNDER 23 - Comune di Viareggio

Notizie - Comune di Viareggio

FIRENZE-VIAREGGIO 74 EDIZIONI PER LA CICLISTICA DILETTANTI ELITE E UNDER 23

 

Torna sui viali a mare e in piazza Mazzini la Firenze-Viareggio, corsa ciclistica dilettanti Elite Under 23 arrivata quest’anno alla sua 74esima edizione: appuntamento con l’arrivo in volata il 15 agosto alle 12.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Sportiva Aurora d’intesa con il Comune di Viareggio, vanta il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, del Comune di Firenze, del Comune di Viareggio, della Fondazione Carnevale di Viareggio, del Coni, della Federazione Ciclistica Italiana ed ha come main sponsor iCare FarmaCity.

 

I dettagli sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel palazzo comunale di Viareggio, alla quale erano presenti per l’Amministrazione l’assessore con delega allo Sport Rodolfo Salemi, Saverio Metti presidente Federciclismo Toscana, Gian Paolo Ristori presidente Associazione Aurora e Daniele Grazi, direttore generale 74^ Firenze-Viareggio.

 

La gara, nata nel 1946, si svolge il giorno di Ferragosto ed è una delle più importanti della categoria Elite Under 23. E’ una straordinaria vetrina per i dilettanti che si apprestano a fare il salto definitivo nel mondo del professionismo.

 

Alcuni dei più grandi campioni del ciclismo hanno vinto la Firenze-Viareggio prima di affermarsi ai massimi livelli internazionali: Enzo Sacchi (1946) futuro Campione del Mondo, Cesare Cipollini (1977), Ivan Gotti (1990), Gian Matteo Fagnini (1991), Luca Scinto (1992), Yaroslav Popovyc (2001), Andrėj Kunitski (2005), il polacco Rafal Majka (2009), medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 e vincitore di due tappe e della maglia di miglior scalatore al Tour de France 2014, Salvatore Puccio (2011), maglia rosa per un giorno al Giro d’Italia 2013 e Fausto Masnada (2016).

Ciclisti famosi e “storici” come Gino Bartali hanno fatto parte della giuria di questa straordinaria corsa, contribuendo così a scrivere un pezzo della sua storia.

 

«Dopo lo stop del 2020 e nonostante le difficoltà organizzative legate alla pandemia, annunciamo con soddisfazione che la Firenze-Viareggio torna in piazza Mazzini celebrando la tradizione e continuando a crescere, portando con sé novità importantidichiara l’assessore con delega allo Sport Rodolfo Salemi -: la corsa diventa infatti di classificazione nazionale, vede tra gli iscritti due squadre straniere e, per agevolare gli appassionati ed evitare assembramenti lungo il percorso, si è voluta predisporre una diretta streaming degli ultimi 50 km che potrà essere seguita da tutti gratuitamente su i canali social del Comune di Viareggio. Sport di qualità in sicurezza, con il ritorno della Firenze-Viareggio si compie un passo in avanti verso il recupero delle consuetudini e di quella normalità di cui ci auguriamo di poterci riappropriare presto».

 

«Ringrazio il Sindaco Del Ghingaro e l’Assessore Salemi per aver reso possibile  l’arrivo di questa 74 Firenze-Viareggio. Un’edizione speciale, la prima volta come corsa nazionale con 2 squadre straniere e una diretta tv e streaming degli ultimi 50 km – ribadisce il presidente Ristori -. In più vorrei ricordare la scomparsa a dicembre 2020 di Michael Antonelli per il quale abbiamo voluto, di comune accordo con sua madre, inserire un memorial in suo ricordo all’interno della corsa. Che la magia di questa storica corsa possa rendere il Ferragosto viareggino ancora una volta indimenticabile».

 

24 squadre iscritte, per un totale di 150 ciclisti: prenderanno parte alla corsa 2 squadre straniere (la Nazionale Russa ed i francesi della AVC Aix en Provence), 10 società toscane e 12 extra regionali. La partenza è prevista per le 7,10 da piazza Tasso a Firenze e l’arrivo in piazza Mazzini a Viareggio intorno alle 12.

Solito percorso proposto nel 2019, 178 chilometri, insidioso e tecnico, con le salite del Prunetta e dei monti Oppio, Quiesa e Pitoro, da affrontare con intelligenza prima della picchiata finale verso il lungomare viareggino.

 

Divieti di sosta e modifiche alla circolazione

 

Ai fini dello svolgimento in sicurezza della manifestazione, la Polizia Municipale ha istituito divieti di sosta e disposto alcune modifiche al traffico, valide per la giornata del 15 agosto

 

In particolare:

è vietata la circolazione dalle 10.50 circa, e comunque dal momento di reale necessità su tutto il percorso interessato al passaggio della gara, quindi: via di Montramito (provenendo dal comune di Massarosa), via Tobino, Largo Risorgimento, Cavalcaferrovia, piazza Santa Maria, via Regia, piazza Manzoni, piazza Pacini, piazza Garibaldi, piazza D’Azeglio prolungamento di via Garibaldi, viale Manin, piazza Mazzini, viale Carducci fino all’intersezione con la via Vespucci. Per il tratto dei viali a mare (viale Manin, piazza Mazzini e viale Carducci - tra piazza Mazzini e via Vespucci).

Sulle strade che intersecano tali vie potranno essere adottate deviazioni del traffico o blocco della circolazione per il tempo necessario al transito dei partecipanti alla competizione sportiva e secondo quanto previsto dalle norme per le competizioni su strada delle corse ciclistiche.

 

Divieto di sosta dalle 7 alle 13, e comunque fino al termine della gara, in via Regia, ambo i lati, dalla via Galvani, in direzione mare, fino al civico 88; sul Viale Manin, lato monti nel tratto di strada compreso tra le aiuole spartitraffico del prolungamento di via Garibaldi e il prolungamento della via Cavallotti braccio nord; in Piazza D’Azeglio, prolungamento della via Garibaldi, ambo i lati, a partire dal prolungamento della via Foscolo e fino al primo passo carrabile posto sul lato sud; sul Viale Manin, ambo i lati tra la via Zanardelli e la piazza Mazzini; in piazza Mazzini negli stalli di sosta riservati ai veicoli a due ruote lato mare; sul Viale Carducci, ambo i lati tra la via D’Annunzio e la piazza Mazzini.

 

Dalle 7 alle 15 del 15 agosto è, infine, istituito il divieto di sosta in Piazza Mazzini lato monti (Palazzo delle Muse) su tutta l’area, in piazza Mazzini prolungamento via XX Settembre (tratto nord) ambo i lati e in piazza Mazzini prolungamento via Mazzini (tratto sud) ambo i lati.

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (58 valutazioni)